Carrello motorizzato ad una rulliera di carico/scarico per la traslazione in automatico dei pallet. Tempo ciclo carrello (carico e scarico): 55 sec. Numero pallet ora: 65.

CAD

CAD (Corner Applicator Device) nasce per soddisfare l’esigenza di una maggiore solidità e stabilità del carico, preservando il contenuto interno da qualunque deformazione, al fine di mantenere i prodotti intatti da eventuali urti e schiacciamenti.
Il dispositivo, abbinato all'avvolgitore, permette l'applicazione automatica di angolari per la protezione degli spigoli del pallet.

Progettato per gli avvolgitori a braccio, CAD è composto da un congegno di 4 applicatori, che prelevano gli angolari dai 2 magazzini verticali per posizionarli sui 4 angoli del pallet.

Il dispositivo “cambio bobina automatico” autoMATRIX, brevettato da PIERI, può essere installato nelle macchine avvolgitrici ad anello rotante, mantenendone inalterate la funzionalità e la produttività originale.

Il dispositivo ecoMATRIX rivoluziona il concetto di “chiusura del ciclo di avvolgimento”; è in grado di eseguire il taglio, l’inserimento e il bloccaggio del lembo finale tra le spire di film già avvolte. Grazie a questo innovativo dispositivo, brevettato da PIERI, si risolvono problematiche dovute alle code svolazzanti del film, alla saldatura a caldo e alle emissioni di fumi nocivi. Il sistema, disponibile su tutta la gamma delle macchine automatiche PIERI, lavora perfettamente con il film estensibile, macroforato e microforato.

Lo stendifoglio TS, la cui struttura è solidale al telaio dell’avvolgitore, permette la copertura superiore del carico pallettizzato durante il ciclo di avvolgimento. Abbinato alla macchina, infatti, permette di posizionare in automatico il foglio di polietilene sulla parte superiore del carico dopo una prima fasciatura laterale. Il taglio del film di polietilene avviene a freddo per mezzo di una lama ad azionamento pneumatico. Una volta rilasciato il foglio sul carico da parte dello stendifoglio, l'avvolgitore riprende la fasciatura verticale e conclude il ciclo di avvolgimento.

La STAZIONE ROTANTE invece è adatta per esigenze di rotazione del carico durante la movimentazione, un’applicazione può ad esempio riguardare la rotazione del pallet di 90° e successivo avanzamento mantenendo lo stesso fronte di avanzamento. Tutti i dispositivi sopraelencati sono realizzati con una struttura in acciaio atta a garantire robustezza, affidabilità e durata nel tempo.

ecoMATRIX HS, tra i nuovi dispositivi di taglio e infilaggio del film progettati da PIERI, nasce per soddisfare puntualmente esigenze di output con pallet di piccole dimensioni, a partire da 400x400mm.

Questa pinza rappresenta la soluzione ideale per europallet, demipallet e pallet di dimensioni 800x400mm.

Il dispositivo permette di creare una corda di film che lega saldamente il carico alla parte superiore del pallet.

Il dispositivo magazzino palette risponde all'esigenza di deposito di palette vuote da un lato e di alimentazione linea produttiva dall'altro. L'operatore deposita nel magazzino le palette vuote ed il dispositivo automatico, dotato di suo trasportatore, all'occorrenza dispenserà la paletta sulla linea affinché riceva il prodotto. Portata fino 15 palette.

Dispositivo posizionato a monte dell'avvolgitore per la copertura superiore del carico pallettizzato tramite l’utilizzo di film polietilene. Garantisce una protezione contro polvere e/o spruzzi d’acqua. Rilevamento automatico dell'altezza bancale tramite fotocellula e possibilità di impostare per ogni programma la quantità di film da svolgere sul carico, ottimizzandone i consumi.